Skip to content

“2 Fast, 2 Furious”

“2 Fast, 2 Furious”

Intervista a Federica Stufi

“2 fast, 2 furious” non è il sequel di Fast and Furious (realmente realizzato nel 2003), ma lo striscione che viene esposto ad ogni partita della Savino Del Bene per Federica Stufi. ‘2’ come il numero di maglia, 2 come le mani al cielo per murare le avversarie. Federica Stufi in continua crescita dall’inizio della stagione è una delle protagoniste di questo meraviglioso momento della Savino Del Bene. Fiorentina di nascita, è una figlia d’Italia pallavolisticamente, ha praticamente già indossato tutte le maglie dei club più prestigiosi militando nella passata stagione nella Foppa Pedretti Bergamo, prossimo avversario delle fiorentine. Facendole qualche domanda, viene fuori lo Stufi pensiero, il pensiero di una giocatrice che non vuole porsi limiti: “Fin dalla prima partita abbiamo cercato di sfruttare al meglio le nostre caratteristiche. Le sconfitte sono state di aiuto per capire tante situazioni, lacune e migliorarci. L’imperativo era quello di trovare un nostro gioco e sfruttarlo al massimo. Ora stiamo cogliendo i frutti del nostro lavoro”.

Descrivici la tua squadra…

“Siamo un bel gruppo ed è veramente bello giocare insieme: nel gruppo intendo anche staff tecnico e fiosioterapico”

Obiettivi?

“Adesso stiamo combattendo per i play-off dimostrando di poter confrontarci contro tutte le squadre, anche quelle più quotate”

Se dovessero arrivare i play-off ti poni limiti?

“I play-off sono partite a sé…”

Domenica?

“Giochiamocela!”