Skip to content

Altro colpo di mercato della Savino Del Bene: si apre il palcoscenico per Alice Giampietri‏

Altro colpo di mercato della Savino Del Bene: si apre il palcoscenico per Alice Giampietri‏

Un altro talento per Bellano

Promessa del volley nazionale, classe '95, con tanta voglia di arrivare a grandi livelli e da oggi con una certezza in più: Alice Giampietri sarà una giocatrice della Savino Del Bene per la stagione 2015/2016.

Un giovane talento come te ha scelto la Savino Del Bene sapendo che la tua collega di reparto si chiama Enrica Merlo, quali sono state le motivazioni?

“E' stata un'occasione che ho colto al volo per migliorare tecnicamente e professionalmente.
Sicuramente non giocherò quanto le stagioni passate ma è positivo in quanto guardando lei potrò consolidare e migliorare il mio ruolo”.

Ti sei messa in evidenza fin da ragazzina come un giovane talento, ma per chi non ti conoscesse puoi scandire quali sono state le tappe salienti della tua carriera?
“Ho iniziato a giocare a 8 anni qui nella società vicino casa dove sono potuta crescere senza troppe pressioni. A 16 anni, dopo qualche anno di Serie D, mi si è presentata l'occasione di andare via e sono partita per Asti che militava in Serie B1 vincendo il premio di miglior libero della regione Piemonte Under 18. L'anno dopo sono andata al Volleyrò Casal de Pazzi in Serie B1 dove grazie a loro ho vinto il premio di miglior libero Under 18 nazionale. Dopo questa soddisfacente annata è arrivata la stagione più difficile in quanto ho iniziato la prima parte dell'anno a Torino nell'A1 che non si è mai iscritta al campionato; non mi sono persa d'animo e a dicembre sono volata a giocare in Serie B1 a Bari.

Stagione inizialmente sfortunata ma che mi ha fatto crescere moltissimo.

Fortunatamente l'anno scorso mi si è presentata l'occasione di poter fare l'A2 ad Aversa dove ho giocato con continuità e sono potuta crescere. Poi è arrivata la chiamata della Savino Del Bene ed ho accettato subito, ed eccomi qui”.

Che cos'è la pallavolo per Alice?
“La pallavolo è una grande passione che mi ha permesso di avere molte soddisfazioni a livello personale e di poter credere che ogni sogno sia realizzabile”.

Ogni giocatore ha un sogno nel cassetto, aprine uno: cosa vedi?
“Eccolo: vestire la maglia azzurra almeno una volta”

Appena arrivi a Firenze quale sarà la prima cosa che ti verrà in mente?
“Mangiare una bistecca di chianina: ancora non ho avuto la possibilità e su questo – sorride Alice – non transigo”

A te le conclusioni…
“Vorrei salutare i tifosi, non vedo l'ora di poterli conoscere e spero di regalare insieme alle mie compagne una stagione ricca di soddisfazioni a tutta Scandicci e a tutti gli appassionati dell'hinterland fiorentino”.