Skip to content

Bella Savino Del Bene contro Modena

Bella Savino Del Bene contro Modena

Debutto per Da Silva e Carlini

Savino Del Bene Volley: Savino Del Bene Volley: Di Iulio, Merlo (l), Ferrara, Arrighetti, Mancini, Haak, Bianchini, Papa.

All. Parisi

Ass. Bendandi

Liu Jo Modena: Garzaro, Leonardi (l),  Montano, Vesovic, Ferretti, Pistolesi, Calloni, Tomic, Pincerato, Bisconti.

All. Gaspari

Ass. Schiavo.

Spettatori: 450 circa

Scandicci – Altro test importante per la Savino Del Bene nel primo allenamento congiunto a rotazioni bloccate della settimana contro la Liu Jo Modena di coach Gasperi. Torcida scandiccese che si è immediatamente accesa ai primi muri della Dea Da Silva. Riflettori puntanti anche su Lauren Carlini, la statunitense è piaciuta per un bellissimo tocco di palla evidenziato fin dal riscaldamento.

Il sei+1 iniziale scelto da Parisi è stato con Di Iulio in regia, opposta Haak, al centro Da Silva e Arrighetti, bande Bianchini e Papa con Merlo libero. Una rotazione in p1 che ha acceso le doti di Da Silva a muro, in ritardo solamente su alcuni primi tempi di Ferretti-Calloni. Grande la grinta di Marika Bianchini che insieme a Papa sta trovando la condizione giusta. Fantastico attacco dalla seconda linea di quest’ultima che strappa applausi. Piu’ fluido il gioco della Savino Del Bene nella prima parte dell’incontro: molto bene anche l’intesa di Iulio-Arrighetti nelle fast.

Sul 22 a 17 Gaspari chiama il time-out. Continuano gli attacchi di Bianchini che cambia molto i colpi: 25 a 17.

Naturalmente i punteggi non possono essere molto indicativi, i due coach provano schemi e lavorano moltissimo sulle azioni da perfezionare.

Nel secondo parziale ancora sugli scudi Bianchini in battuta al salto. Scambi divertenti e lunghi, primo assaggio di campionato. La palla difficilmente cade a terra. Sul 22 a 22, Di Iulio si affida alla potenza di Haak che con 3 attacchi profondi chiude il parziale 25 a 22.

Nel terzo set è il momento di Carlini al posto di un ottima Di Iulio. Inizio tutto emiliano prima della reazione di Scandicci affidata ancora a Haak e alla grinta di Da Silva. Sul 24 a 20 per Modena, Carlini insiste su Haak che risponde sempre presente: 26 a 24.

Quarto set con Mancini e Ferrara al posto di Arrighetti e Merlo, ma il copione della partita non cambia con Haak che continua ad attaccare.

Modena vuole vincere almeno un set e la partita diventa un autentico divertimento per il pubblico. Carlini è bravissima a smarcare in posto 4 con una palla veloce e precisa. Negli ultimi scambi un grande recupero di Ferrara e un bel muro di Mancini regalano un altro parziale a Scandicci 25 a 23.

A Modena venerdì (ore 17 e 30 Palapanini), il match di ritorno.

Ricordiamo le assenti per la Savino Del Bene Bosetti, Samadova e De la Cruz mentre la Liu Jo ha dovuto fare a meno di Caterina Bosetti, Heyrman e Barun tutte impegnate con le rispettive Nazionali.

Massimo Toccafondi: “Abbiamo fatto dei progressi sotto l’intesa di squadra notevoli. Carlini ha, invece, bisogno di rodaggio ma sono felice del suo debutto.

Tutte le ragazze – prosegue il ds – hanno lavorato bene e lo dimostra il miglioramento di condizione di ognuna di loro. Naturalmente pensiamo positivo ma negli allenamenti congiunti il risultato non ha importanza a differenza del gioco. Sono soddisfatto, soprattutto, dei miglioramenti visti”.

Adenizia Da Silva: "Sono contente della prestazione della squadra, anche se in allenamento. Le vittorie aiutano a vincere".