Skip to content

Continua il mal di trasferta per il Volleyrò Casal de’ Pazzi

Continua il mal di trasferta per il Volleyrò Casal de’ Pazzi

U18 e U16 sconfitte 3-0 in Serie B1 e B2, l’U14 lotta ma perde con la capolista Fenice in D

SERIE B1, DEMO.CO.S CUTROFIANO – VOLLEYRÒ CASAL DE’ PAZZI 3-0 (25-22, 25-23, 25-22). DEMO.CO.S CUTROFIANO: Gili 8, Antonaci 4, Vincenti 10, Scupola, Mordecchi 4, Karalyus 14, Ghezzi, Mancuso 8, Faraone (L). N.e.: Cavarra, Mighali, Ascalone, Maizza (L), Manieri. All.: Carratù. VOLLEYRÒ CASAL DE’ PAZZI: Mancinelli 5, Scola 2, Compierchio 2, Napodano (L), Pietrini 12, Giugovaz, Bartolini 9, Cecconello 4, Tanase 5, Nwakalor 6. All.: Kantor.

 

ROMA, 20 febbraio 2017 – Continua il mal di trasferta delle due squadre maggiori del Volleyrò Casal de’ Pazzi che, nella diciassettesima giornata di campionato, hanno perso per 3-0 in Serie B1 e B2.

L’Under 18 si è arresa per 3-0 (25-22, 25-23, 25-22) sul campo del Cutrofiano, nello stesso impianto dove al termine della passata stagione l’Under 16 si è laureata campione d’Italia per la terza volta consecutiva. Dopo la bella vittoria di sabato scorso su Montella, la formazione di Kantor e Pilieci non è riuscita a confermarsi e, pur giocando una gara di buon livello, è stata sconfitta dalla formazione di casa, più concreta e determinata nei momenti decisivi del match. Il punteggio dei tre set testimonia che il Volleyrò CDP è stato in partita fino alla fine, ma non si è mai piazzato in testa così da aggiudicarsi almeno un parziale. Per l’Under 18 si tratta della quarta sconfitta di fila in trasferta, anche se tutte sono arrivate su campi difficili. La classifica vede ora il Volleyrò CDP al sesto posto ma, a parte Santa Teresa prima e avviata a un campionato solitario, dalla seconda alla settima posizione ballano appena quattro punti.

Trasferta sfortunata anche per l’Under 16 in Serie B2, che è stata battuta per 3-0 (25-22, 25-18, 25-20) da Ostia. La quinta sconfitta consecutiva in trasferta è la prova che la squadra di Di Toma e Pintus deve migliorare soprattutto lontano dal Pala Volleyrò Andrea Scozzese dove, invece, ha costruito molte delle sue fortune. Il periodo non è certamente dei migliori, con alcune defezioni importanti che hanno ristretto notevolmente la rosa a disposizione dei due tecnici. Anche ieri sera l’impegno non è mancato, ma la prestazione delle giovanissime Under 16 non è stata pari a quella della settimana prima contro Monterotondo. La classifica non dà preoccupazioni, ma per fare un ulteriore salto di qualità servirà iniziare a imporsi anche in trasferta.

All’Under 14 si chiedeva una prestazione generosa e di mostrare passi avanti nel suo processo di crescita. L’avversaria affrontata sabato al Pala Volleyrò Andrea Scozzese era la più scomoda che potesse capitare al giovane gruppo di Giovannetti e Rocco. La Fenice è, infatti, prima in classifica e di un livello superiore rispetto a quasi tutte le formazioni del Girone A di Serie D. Il Volleyrò CDP ce l’ha messa davvero tutta, ma la grande differenza di esperienza è stata determinante ai fini del risultato finale. La Fenice si è imposta per 3-0 (25-19, 25-10, 25-14) e all’Under 14 non rimane che sorridere per una classifica che resta positiva e attendere avversarie più abbordabili.