Skip to content

Sara Loda: “Per arrivare in alto sono necessari molti sacrifici”

Sara Loda: “Per arrivare in alto sono necessari molti sacrifici”

L'intervista realizzata da Sixtus a Sara Loda

E’ possibile fare sport anche quando fa caldo e il sole picchia? Certo che sì, basta pensare che esistono discipline nate sulla spiaggia che ormai sono entrate di diritto tra gli sport più amati dell’estate. Non bisogna però dimenticare che servono accorgimenti particolari per contrastare gli effetti delle alte temperature come racconta Sara Loda, pallavolista della Savino del Bene Volley Scandicci che in attesa della ripartenza del campionato di A1 di Pallavolo è impegnata nel Lega Volley Summer Tour in alcune delle più famose località di mare d’Italia.  
Prima di tutto come nasce l’amore per la pallavolo e come nascono i tuoi successi sportivi? 
"L’amore per la pallavolo nasce relativamente tardi, in seconda media grazie a mia mamma che allenava le bambine al mini volley. Mi è subito piaciuto e da lì è stato tutto un crescendo!" 
Quali doti servono per arrivare a tuoi livelli? 
"Credo che per arrivare a giocare in serie A bisogna essere innanzitutto portati fisicamente, ma non basta, bisogna fare moltissimi sacrifici ed essere molto caparbi, non mollare mai nonostante sconfitte dure e stanchezza". 
In questi giorni sei impegnata nel Lega Volley Summer Tour, come sta andando? 
"Abbiamo già fatto una tappa del tour e siamo arrivate quinte (l’intervista è stata realizzata a metà luglio, nda). Anche se può sembrare la stessa cosa il beach volley è molto diverso rispetto alla pallavolo, ci sono molte variabili che nella pallavolo non ci sono, ad esempio il vento, il sole, la sabbia che rendono ogni gesto molto più difficile da realizzare ma, come qualsiasi cosa, si impara con l'esperienza e con l'allenamento! Per noi pallavoliste il passaggio dal palazzetto al campo da beach non è sempre facile e veloce, ci sono dei meccanismi che si creano solo con l'allenamento, per questo siamo sicure che durante il tour possiamo solo migliorare!"
Praticare sport agonistico in condizioni climatiche particolari come nel caso del Lega Volley Summer Tour quali accorgimenti richiede? 
"Praticare dello sport in condizioni climatiche sfavorevoli comporta uno spreco maggiore e repentino delle energie, durante la sudorazione il nostro corpo espelle i sali minerali e sostanze che sono importantissime per avere l'energia necessaria. Per sopperire a questi cali durante l'attività è necessario integrare velocemente con delle bevande e integratori ricchi di sali minerali e di sostanze che in quel momento purtroppo scarseggiano". 
Due nomi: Ipodrink Sport, Pronto Energy Gel. Sono un valido aiuto per praticare sport anche in estate? A cosa servono e quando li utilizzi? 
"Io personalmente uso tutta la stagione Ipodrink sport e mi trovo molto bene, sudando molto mi rendo conto che il mio corpo ha bisogno di integrare tutti i sali persi. Durante le partite più lunghe invece se mi accorgo di essere proprio scarica uso Pronto Energy gel che dà subito una scarica di energia". 
Dalle spiagge ai palazzetti: la Savino del Bene Volley Scandicci è una realtà in crescita. Obiettivi per la prossima stagione? 
"Da questa stagione mi aspetto di crescere molto, ho l’occasione di avere in squadra grandi campionesse dalle quali posso imparare tantissimo, non vedo l’ora di iniziare!"

Nella foto a destra: Sara Loda!

Intervista realizzata dalla redazione di Sixtus Italia