Skip to content

Savino Del Bene sei splendida!

Savino Del Bene sei splendida!

Vittoria schiacciante contro Piacenza in gara 1

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – NORDMECCANICA PIACENZA 3 – 1

Serie A1 Volley Femminile

1° Giornata Quarti di finale playoff scudetto

Savino Del Bene: Arias, Stufi 11, Alberti 10, Loda 12, Fiorin 10, Pietersen 1, Merlo (L), Scacchetti, Giampietri ne, Nikolova 18, Ikic, Rondon 6.

All.: Chiappafreddo Ass.: Azzini

Nordmeccanica PiacenzaSorokaite 6, Valeriano ne, Belien 5, Bauer 15, Leonardi (l), Marcon 7, Bianchini 7, Melandri 6, Poggi (l) ne, Petrucci ne, Pascucci, Meijeners 12, Taborelli ne, Ognjenovic 2.

All.: Gaspari Ass.: Saja

Arbitri: Vagni – Saltalippi

Spettatori: 1500

Set: 25-18, 25 – 22, 20 – 25, 25 -14.

Scandicci – Non apriamo gli occhi, tutto l’hinterland fiorentino sta sognando insieme a questa squadra. Vincere Gara 1 era fondamentale per mettere pressione a un roster composto da mostri sacri della pallavolo. La Savino Del Bene Volley si è, infatti, trovata davanti Piacenza col sestetto tipo in questa prima sfida dei quarti scudetto, una partita proibitiva solo qualche settimana fa.

Il match inizia con le due squadre che fanno un buon lavoro col muro-difesa e soprattutto con le emiliane molto concentrate in difesa. Risponde una Savino Del Bene che è un cocktail di grinta e determinazione. Si procede punto a punto. La fast del 8 a 7 fa esplodere il palazzetto. Sorokaite vola in cielo per il nuovo vantaggio Piacenza: 10 a 9 con una schiacciata nei tre metri. Loda porta al time-out tecnico la formazione di Chiappafreddo avanti 12 a 11.

L’ace di Nikolova porta le padrone di casa sul 15 a 12, Gaspari chiama il time-out.

Merlo vola, Fiorin usa la testa e sfrutta il muro avversario, 18 a 14. Sul 20 a 15 entra Bianchini ed entra Sorokaite, ma è Nikolova a mettere a terra il 21 a 15.

Primo tempo di Alberti 23 a 17. Il 25 a 18 è un secondo tocco di Rondon che meriterebbe di essere visto in ogni scuola di Minivolley. Grandissima Nikolova autrice di 6 punti.

Grande inizio di Piacenza, Scandicci cerca di rimanere incollato. Nikolova risponde a Marcon 7 a 7. Ace di Loda, 8 a 7 Savino Del Bene. 32esima ace per l’ex giocatrice di Bergamo. Partita non adatta ai cardiopatici, grandissimo equilibrio: 10 a 10. Capitan Stufi alza la voce, bel punto da zona tre, 11 a 11. Al time-out tecnico è in vantaggio la Nordmeccanica grazie a un tocco del nastro che ha ingannato la ricezione fiorentina. Una Rondon “galattica” griffa il 23 a 13 e il 14 a13. Partita equilibrata in tutti i fondamentali. Il 18-18 pari è lo specchio fedele del set. La Savino Del Bene riesce a strappare un break di due punti e conduce 23 a 21, grande volley a Scandicci questa sera. Sara Alberti, la rivelazione della stagione, chiude il 24 e il 25esimo punto. Pallavolo Perfetta, 2 a 0 Scandicci!

Terzo set che mette sugli scudi Federica Stufi, 2 muri e una fast: 6 a 2. La fiorentina, per il momento, la miglior centrale della partita. Torna sotto Piacenza, Loda la trafigge con una parallela 8 a 6. Il turno di Bianchini cambia tutto, 9 a 8. Partita infinita, emozione tradotte in sport. Al time-out tecnico doppio vantaggio Nordmeccanica, 12 a 10. Meijners e Merlo è la sfida della sfida. Nella parte centrale del set Piacenza riesce a mantenere i due punti di vantaggio, le ragazze di coach Gaspari conducono per 19 a 17. Stufi in fast trova il punto numero 18 e il pubblico di Scandicci torna a credere nel 3 a 0, ma si sveglia Floortje Meijners e sul 21 a 18 Chiappafreddo sostituisce Rondon e Nikolova con Scacchetti e Pietersen. Piacenza sfrutta Marcon (ottima nel mano-fuori) e una straordinaria Meijners: 25 a 20.

Stesso copione nel quarto con le emiliane che cercano di fare la partita e la Savino Del Bene che cerca di mantenere la scia con tanta grinta e cuore. Ma è la fiorentina Marika Bianchina a impressionare, 8-8. Stufi rientra nel match di prepotenza: 11 a 8 con un muro. Bianchini costretta a uscire per una distorsione alla caviglia, entra Sorokaite. Al time-out tecnico manda tutti Loda con una bomba (15 punti personali per lei).

Rondon mura su Sorokaite, 13 a 9. La Savino prova la fuga: Nikolova trova la diagonale perfetta e il punteggio recita 16 Savino 12 Piacenza. Lungo linea di Sara Loda che infiamma Scandicci: 17 a 12. Muro di Sara Alberti ed è fuga vera: 19 a 13, coach Gaspari chiama il secondo time out consecutivo per scuotere le sue ragazze e raffreddare i bollenti spiriti, ma Bauer sbaglia (20-13). Nikolova per il 23 a 13. Tutti in piedi a Scandicci per la Savino del Bene: ace di Sara Alberti che vale la vittoria in gara 1 dei playoff scudetto! Il quarto set si conclude 25 a 14.

 

Federica Stufi: “Non so casa dire, ancora sono sotto l’effetto dell’adrenalina. Abbiamo giocato bene, ci tenevamo a salutare il pubblico di Scandicci con una prestazione indimenticabile e così è stato. Dovevamo ringraziarli per questo immenso affetto. La mia prestazione? Non ricordo nulla, sono troppo emozionata. Per concentrarci in vista di gara 2? Il segreto sta in una pizza tutte insieme”.