Skip to content

Savino Del Bene si impone 3 a 1 sul Bolzano

Savino Del Bene si impone 3 a 1 sul Bolzano

 

Scandicci – Con due bellissimi mazzi di fiori consegnati dalla società e dai tifosi all'ex Ilaria Garzaro si apre il sipario del 5° turno di Serie A1. Un gesto di riconoscimento per l'ottimo ricordo lasciato dalla centrale nella passata stagione.

In campo è Sara Loda ad aprire il match con una bellissima ace. Scandicci parte subito benissimo forzando il servizio e mettendo sotto pressione la ricezione di Bolzano.

Pietersen mette a terra il 5 a 2. Le altoatesine provano a forzare i colpi, Martinez tiene in scia le ospiti.

Standing ovation per Merlo che vola nelle gradinate a recuperare un attacco forte e preciso, palleggio di Rondon e Nikolova che chiude il punto più spettacolare del match. Al time-out tecnico la Savino Del Bene conduce 12 a 8.

Nel finale del set arrivano anche la pioggia di fast di Federica Stufi, Bolzano non reagisce e il parziale si chiude 25-15.

Il sestetto visto a Piacenza con Pietersen di banda insieme a Loda, opposto Nikolova, Rondon in regia, al centro Toksoy e Stufi con Merlo libero non ha lasciato respirare Bolzano tenendo sempre in pugno il set senza nessuna sbavatura.

La diciannovenne Martinez tenta di portare avanti le ospiti, la schiacciatrice nata a Santo Domingo è sicuramente una delle più belle sorprese di questo campionato.

Al time-out tecnico questa volta conducono le ospiti per 12 a 9. Nikolova è una macchina da punti ed è un concentrato di grinta che riporta in vantaggio le fiorentine. Si gioca punto a punto, rispetto al primo set il Neruda è più determinato e ci vuole una super-Merlo per arginare Steinbrecher e Martinez. Sul 21 a 21 inizia il gran tifo di Scandicci, una bolgia che non porta risultati, ancora un errore in ricezione, come a Piacenza, regala il punto alle ospiti: 26 a 24.

Terzo parziale con la Savino Del Bene in difficoltà, Bellano sceglie di mantenere lo stesso sestetto, il campo gli dà ragione con Federica Stufi che in fast riporta la Savino Del Bene in scia a Bolzano. Sara Loda ancora con un ace riporta la partita in equilibrio (9-9). Reazione importante ad un momento del match delicatissimo. Da sottolineare la bella prova di Garzaro, fondamentale a muro. Per la Savino Del Bene è il nostro capitano ad essere la più grintosa. Grinta trasmessa a tutto il sestetto che si riporta avanti 17 a 16. Fiorin in campo al posto di Loda per qualche scambio. Il 22 a 19 è tutto made in Stufi che attacca 3 palle consecutive, l'ultima è in fast. Fast del nostro capitano che è subito punto. Ancora il capitano si ripete sul 24 a 20. Il set viene chiuso 25 a 21 con una bomba di Loda in crescita nell'arco del set.

La squadra di Bonafede non molla e si porta avanti 4 a 3

Toksoy sale in clelo sul primo tempo chiamato da Rondon, altro ace di Loda e la Savino Del Bene inizia a volare: 12 a 8. Esce la Martinez per Brcic togliendo a Bolzano un'arma letale. Le scandiccesi devono portare solo il set in fondo, finisce 25 a 23. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Obiettivo centrato dopo una bellissima battaglia sportiva. Savino Del Bene: il cielo è sempre più blu. Neruda Bolzano: complimenti a tutto il roster di Bonafede, squadra che può guardare anche in alto.