Skip to content

Savino Del Bene Volley si aggiudica la terza vittoria. Finisce 3-1 a Monza

Savino Del Bene Volley si aggiudica la terza vittoria. Finisce 3-1 a Monza
Campionato Serie A1 Volley Femminile
Samsung Galaxy Volley Cup
3° Giornata
Saugella Team Monza – Savino Del Bene Volley 1 – 3 ( 25 – 17, 17 – 25, 17, 14 – 25)
Saugella Team Monza: Ortolani (k) 17, Orthmann 1, Arcangeli (l), Balboni, Dixon 9, Devetag, Candi 4, Begic 7, Bonvicini ne, Hancock 5, Havelkova 4, Loda 8, Rastelli.
Coach: Pedullà
Ass. Parazzoli
Savino Del Bene Volley Scandicci:  Carlini 3, Samadova ne, Bianchini 13, Da Silva 8, Di Iulio ne, Merlo (l), Papa, Mancini ne, Haak 20, Arrighetti (k) 8, Bosetti, Ferrara ne, De la Cruz 8.
Coach: Parisi.
Ass. Bendandi
Arbitri: Zingaro – Garneri
Spettatori: 2023
Set: 25 – 17, 17 – 25, 17 – 25, 14 – 25
Monza –  Una vittoria di cuore e grinta, una vittoria da “Squadra”. La Savino Del Bene continua così il suo momento positivo vincendo la sua terza partita consecutiva in questo inizio di stagione.
Coach Parisi conferma il 6+1 che ha vinto contro Casamaggiore: in regia Carlini, opposta Haak, al centro Da Silva e Arrighetti, di banda De la Cruz e Bianchini con Merlo libero.
Monza parte bene, forza e il servizio e trova subito un’ispirata Serena Ortolani, Scandicci risponde con Bianchini abile a variare i colpi.
Le lombarde sono brave a non forzare i colpi vincendo gli scambi prolungati nonostante delle bellissime difese di Enrica Merlo.
Dixon con un bel servizio firma il break, 11 a 6. Havelkova passa in diagonale: 14 a 6; Parisi chiama il time-out.
Hancock fa male al servizio; Parisi toglie Haak dalla ricezione ma Saugella sembra aver il controllo del parziale.
Esce De la Cruz entra Bosetti sul 17 a 10.
La Savino Del Bene non trova sbocchi, Saugella Team Monza lavora molta bene col muro-difesa e il set scivola via con un netto 25 a 15.
Nel secondo set Haak prende il volo per due volte: 2 a 0. Bianchini al servizio griffa il break, 12 a 4 Scandicci (turno di servizio con 6 punti consecutivi). Pedullà chiama il time-out.
Inizia a passare Haak, delizioso attacco dalla seconda linea e bella diagonale, 14 a 5. Cala il ritmo Monza, sale quello di Scandicci. Entra Loda per Begig, ma è Da Silva che vola in cielo schiacciando a terra il 15 a 5. Ortolani è un uragano, Monza ci crede e preme soprattutto al servizio: 19 a 13 Scandicci. Bosetti entra nel giro dietro per De la Cruz.
Ma è ancora la Regina di Svezia, Isabelle Haak, a riprendersi il break con una parallela e un diagonale. De La Cruz chiude 25 a 17 con una parallela di rara potenza. Reazione da grande squadra!
Il sipario del terzo parziale si apre con un gran muro di Marika Bianchini. Le squadre non riescono a prendersi il break. Tanti gesti tecnici di altissima pallavolo ma anche molti gli sbagli da una parte e dall’altra. Ortolani risponde a Haak, 13 a 10 Scandicci. E’ ancora Haak che sfrutta il muro delle lombarde conquistando un importante: 14 a 10. Ace di Bianchini, 16 a 12. La Savino Del Bene gioca più fluida, Carlini smarca Haak: 20 – 13. Valzer di cambi di Pedullà che cerca di motivare le sue ragazze ma Scandicci alza ancora il ritmo degli scambi e riesce a chiudere con Da Silva 25 a 17. Splendido il suo primo tempo.
Quarto set con ancora Bianchini sugli scudi: diagonale che tocca la linea nei tre metri: 4 a 3.
Merlo vola e difende tutto, Arrighetti mette giù dopo un lunghissimo scambio che vale l’8 a 7. E’ sempre il capitano a realizzare un servizio piazzato vincente, 9 a 7. Haak “rompe” il muro: 13 a 9.
La svedese sale sul trono in parallela, 14 a 10. Arrighetti stampa a una mano Ortolani, 17 a 12: Monster Block.
La Savino Del Bene gestisce il set da grande squadra e va a prendersi tre punti meritati e importanti contro una compagine dalle grandi potenzialità.
Mvp: Lauren Carlini, sempre lucida anche nei momenti più difficili. Chapeau Lauren.
Merlo: “Abbiamo giocato un primo set non da noi, siamo state aggredite e siamo rimaste un po’ sorprese. Poi siamo riuscite  a imporre il nostro ritmo e abbiamo portato a casa una vittoria importante contro una squadra che farà bene in questo campionato.
La mia prestazione? Penso a difendere il più possibile per mettere in condizione le mie compagne di  mettere la palla a terra”.
Coach Parisi: “Abbiamo superato un ostacolo duro, Monza era al completo ed ha già una squadra rodata. Primo set difficile dove loro hanno fatto molto bene in tutti i settori, specialmente in battuta. Ci siamo innervositi e abbiamo commesso troppi errori. Poi con la tranquillità siamo riusciti a ritrovare gioco e punti. Vittoria importante”.