Skip to content

Under 18: un altro titolo regionale

Under 18: un altro titolo regionale

FINALE REGIONALE, VOLLEYRÒ CASAL DE’ PAZZI–ACQUA & SAPONE OLIMPIA ROMA 3-0 (25-16, 25-20, 31-29). VOLLEYRÒ CASAL DE’ PAZZI: Mancinelli 4, Scola 3, Compierchio 1, Napodano (L1), Pietrini 5, Ciarrocchi 5, Giugovaz 4, Bartolini 7, Ghezzi, Cecconello 2, Scognamillo (L2), Tanase 3, Nwakalor 13. All.: Pilieci. ACQUA & SAPONE OLIMPIA ROMA: Chillon 4, Teofile, De Luca Bossa 2, Salvestrini 12, Grassi, Sturabotti 6, Zannoni (L), Riglioni, Poggi 7, Gatta 5. N.e.: Muscolo, Fabeni, Alò. All.: Avalle.

 

ROMA, 22 maggio 2017 – Anche quest’anno il Volleyrò Casal de’ Pazzi si è confermato ai vertici della pallavolo laziale, completando la tripletta di successi dei titoli regionali. Ieri sera a Cisterna di Latina, l’Under 18 ha vinto la finale del Lazio battendo per 3-0 (25-16, 25-20, 31-29) l’Acqua & Sapone Olimpia Roma. La formazione di Matteo Pilieci si è aggiunta così alle Under 16 e 14 che, nelle settimane scorse, avevano fatto lo stesso conquistando il titolo regionale nelle rispettive categorie. È stata una bella partita, con il Volleyrò CDP che ha fatto suoi i primi due set in scioltezza e ha invece faticato nel terzo, con l’Olimpia che ha saputo tenere testa alle fortissime avversarie. Il tutto si è svolto in un clima di grande sportività, considerati l’ottimo rapporto che lega le due società e l’amicizia cresciuta negli anni tra le giocatrici in campo.

Soddisfatto il tecnico del Volleyrò CDP, Matteo Pilieci, che ha guidato dalla panchina la squadra e che ha visto tornare in campo per la prima volta dopo tanto tempo Elena Pietrini e Alice Tanase, due pedine fondamentali su cui fare affidamento per le Finali Nazionali: “Le ragazze sono state molto concentrate nella fase break, perché l’Olimpia ha giocato bene in ricezione e in attacco. Abbiamo affrontato ottime giocatrici che ci hanno messo in difficoltà a muro e sulle palle piazzate. Nel terzo set abbiamo sofferto, ma siamo stati bravi a muoverci bene in campo e a difendere, che solitamente non è il nostro punto di forza. Abbiamo recuperato Alice ed Elena che sono parte fondamentale del gruppo, come lo sono tutte le ragazze della rosa. Dopo una lunga assenza non erano al massimo, ma hanno giocato bene e le loro compagne sono state bravissime ad aiutarle”.

Nonostante la sconfitta Simonetta Avalle, allenatrice dell’Acqua & Sapone, ha fatto un bilancio estremamente positivo della stagione, con la sua squadra che ha disputato un ottimo campionato di Serie B2 e ha raggiunto le Finali Nazionali Under 18. “Sono molto contenta, perché tutti e due gli obiettivi primari che ci eravamo prefissati a inizio stagione sono stati raggiunti. Adesso possiamo sognare. Arrivando secondi nella fase regionale, faremo le prequalificazioni alle Finali Nazionali di Modena e vogliamo superarle. Oggi le mie ragazze sono state brave nel terzo set, mostrando l’atteggiamento giusto, cosa che non hanno fatto nei primi due in cui sono state un po’ troppo rinunciatarie. Nel terzo parziale la leggera sudditanza dimostrata prima nei confronti delle avversarie è scomparsa e hanno giocato come volevo”.