Skip to content

Beltrami fa due su due: vittoria col cuore a Monza!

Beltrami fa due su due: vittoria col cuore a Monza!

16° GIORNATA SAMSUNG GEAR VOLLEY CUP

 

TEAM SAUGELLA MONZA  –  SAVINO DEL BENE VOLLEY SCANDICCI          2-3

 

TEAM SAUGELLA MONZA: Arcangeli (l), Balboni ne, Tomsia 19, Devetag, Candi 11, Aelbrecht 10, Begic 14, Lussana (l), Dall’Igna 1, Nicoletti ne, Segura, Bezarevic 1, Eckerman 20. Allenatore: Delmati.

 

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Casillo ne, Crisanti 2, Zago 8, Havlickova 15, Da Silva 11, Loda 6, Merlo (l), Cruz 18, Giampietri ne, Scacchetti 1, Arrighetti 9, Meijners ne, Rondon (k) 5. Allenatore: Beltrami.

 

SET: 21-25, 25-20, 23-25, 25-18, 12-15.

 

ARBITRI: Cappelletti Eliana, Zingaro Marco.

 

SPETTATORI:  2000

 

Monza – Prima vittoria esterna di coach Beltrami, successo tutto cuore e agonismo contro una Saugella Team Monza che meriterebbe più punti in classifica di quelli conquistati fino ad ora. Un plauso a coach Beltrami che conquista la seconda vittoria su due partite disputate da allenatore della Savino Del Bene Volley!

Loda schierata da Beltrami al posto di Meijners, non in perfette condizioni, griffa il primo punto della Savino Del Bene Volley con una diagonale stretta e molto potente. Inizio aggressivo di Monza: bene a muro la centrale Aelbrecht mentre per la Savino Del Bene risponde Havlickova con precisione e forza, 7 a 7. Nei primi scambi la squadra più fallosa è Scandicci, ne approfitta Monza che crea il break: 11 a 8.Time-out Scandicci. Arrighetti attacca in fast, immediata reazione delle ragazze di Beltrami.  Scandiccesi che non hanno nessuna intenzione di far scappare le lombarde e riescono a portarsi avanti (15–14) grazie ad un abile colpo di Cruz che usa il muro avversario. La stessa portoricana si ripete in pallonetto subito dopo e Scandicci allunga (17-15). Ancora Cruz, questa volta in parallela, a mettere in terra il 19 a 17.  Monza non ci sta e trova il punto del 20-20 grazie a una pipe di Tomsia. Straordinario rendimento personale di Cruz che diventa il riferimento in attacco di capitan Rondon, ottavo punto personale e Scandicci si porta sul 23 a 20. Bene Loda in ricezione e difesa. Un errore di Tomsia consegna il set alla Savino Del Bene: 25 a 21.

 

Fatica un po’ in contrattacco nelle Fasi iniziali del parziale Scandicci, Monza con Eckerman trova più facilmente il campo e si porta 8–4. Esce Havlickova, entra Zago. Ma il punto lo mette ancora una volta Cruz. Muro di Arrighetti, ace di Zago e Scandicci torna a -2. Cambi e time-out sempre azzeccati per coach Beltrami. Diagonale imprendibile di Zago, -1. Grande reazione di carattere per Scandicci. E’ una super-Zago a scaricare a terra il 10-10. Difesa incredibile di Merlo e Rondon è bravissima a beffare con un tocco delizioso Monza, 11 – 11. La Dea Adenizia Da Silva porta per la prima volta avanti Scandicci nel set: 12 a 11. Ancora Rondon si trasforma nella miglior attaccante di Scandicci e attacca la palla del 13 a 12. Il servizio di Eckerman fa male alla ricezione di Scandicci, break di 8 punti per Monza: 20 a 13. Entra Scacchetti per Rondon sul 17 a 13 ma questa volta non cambia l’inerzia del match. Incredibile black-out della Savino Del Bene. Nonostante i molti sbagli di Monza, la Savino non trova la chiave giusta del match e il set se lo aggiudica Team Saugella col punteggio di 25 a 20.

 

Beltrami riparte con Zago (positiva con cinque punti realizzati) al posto di Havlickova e Rondon nel sestetto. Terzo set con Arrighetti che porta avanti la Savino con un gran muro, 3 a 2. Attacco di Zago dalla seconda linea: 6 a 5. Ancora Zago sfrutta il muro: 7 a 5.  Gran lavoro in difesa di Cruz che si prende il lusso di un attacco complicatissimo dalla seconda linea, 8 a 6 Savino. Funziona l’asse Cruz-Zago ma Rondon è costretta a cercare più volte gloria personale, tocca di seconda e nuovo vantaggio Scandicci, 12 a 11. Ancora una volta il video-check non aiuta Scandicci e crea pause lunghissime ogni volta che viene consultato. Si riparte in parità: 12 a 12. Loda schiaccia con rabbia: 14 a 14. Tomsia risponde mettendo la palla all’incrocio delle linee, 15 a 14 Monza. Ci vuole l’aiuto di Adenizia Da Silva, primo tempo e nuova parità. Non si gioca una bella partita, le squadre sfruttano molto le individualità e tanto agonismo ma con scarsa precisione.

Saugella Team non trova punti facili, Cruz e Merlo fanno un gran lavoro in difesa e costringono spesso le lombarde a sbagliare. Nuovo break Savino Del Bene, 22 a 18. Loda esce dal guscio, attacca bene: 23 a 20. Set non finito, Monza si riporta in parità. Molta confusione nel gioco delle ragazze di Beltrami. Adenizia Da Silva, bel primo tempo: 24 a 23. Pallonetto spettacolare di Loda, gesto attacco eccezionale: 25 a 23. Col cuore.

 

Monza prova ad alzare il ritmo e si porta sul 5 a 3. Havlickova torna in campo al posto di Zago. Partita che si conferma fallosa, molti sbagli da parte di entrambe le squadre. Monza conduce ancora ma di un solo punto, 9-8. Ancora la Eckerman in battuta fa male e crea il break, 11 a 8. Time-out chiamato da Beltrami. Gran muro di Havlickova, – 1 (11-10). Tomsia sbaglia il colpo in diagonale, 11 a 11. Cruz non passa in parallela, nuovamente + 2 Monza. Haclickova, il martello do Odino, mette a terra il 13 pari. Partita in assoluto equilibrio, nessuna delle due squadre riesce a fare un break importante. Lavoro intenso del muro-difesa, scambi lunghi e tanta difficoltà a mettere giù il pallone. Invasione di Arrighetti, Loda colpisce male il pallone e Monza vola sul 18 a 16. Doppio cambio per Beltrami fuori Rondon e Arrighetti, dentro Scacchetti e Crisanti. Bella fast di Crisanti, 20 – 17. Monza non sbaglia più: 25 – 18. Si va al tie-break.

Continua l’equilibrio assoluto tra le due compagini. Tie-break dove Rondon si affida prima ad Havlickova poi ad Arrighetti, le due campionesse rispondono presente: 6 a 2. Monza cerca di riportarsi sotto, Cruz allontana le lombardi: 8 a 5. Havlickova picchia forte e trova il punto del 10 a 8 dopo che Aelbrecht aveva riportato ancora una volta le lombarde sotto nel gioco e nel punteggio.  Ancora la ceca incrementa il bottino: 13 a 10. Bravissima Cruz a prendere le mani del muro, 14 a 11. Partita chiusa da una bellissima fast di Valentina Arrighetti che risponde presente nel momento clou del match.

 

L'MVP dell'Incontro Aury Cruz a fine partita: "Stiamo lavorando con un nuovo allenatore, con un nuovo sistema di gioco, domani saremo in palestra per crescere ancora. Sono contenta per la vittoria, sono contenta perché è il secondo risultato utile consecutivo, un po' meno di alcuni passaggi a vuoto che abbiamo avuto nelle fasi clou del secondo e quarto set. Ora ci aspetta la partita col Club Italia, altra partita fondamentale per la classifica del nostro campionato."