Skip to content

Conegliano troppo forte, la Savino Del Bene si piega in tre set

Conegliano troppo forte, la Savino Del Bene si piega in tre set

Le ragazze di Bellano in partita solo nei primi scambi

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup

 

Regular Season – 6° Ritorno

 

Palaverde – Villorba

 

Imoco Volley Conegliano – Savino Del Bene Volley 3 – 0 (25 – 21, 25 – 21, 25 -17)

 

Conegliano: Vasilantonaki ne, Hancock, Furlan 3, Fiorin (k), Adams, Arimattei ne, De Gennaro (l), Boscoscuro (l) ne, Katic 1, Ozsoy 23, Nikoleva 21, Nicoletti 1, Bargellini 7, Barazza 2.

 

All. Bertocco Ass. Zingaro

 

Savino Del Bene: Perinelli, Stufi 6, Garzaro 4, Samec Lipicer 11, Lussana (l) ne, Ruzzini (l), Muresan 7, Scacchetti, Vanzurova 3, Menghi 3, Vincourova, Usic 11.

 

All. Bellano Ass. Azzini

 

Arbitri: Eliana Cappeletti – Ugo Feriozzi

 

Secondo spareggio play-off, seconda sconfitta per la Savino Del Bene. Cuore, grinta ed a tratti buon gioco non sono bastati. Pantere troppo forti. Ozsoy a tratti magica, fuori categoria.

Conegliano inizia con Adams fuori, ancora non al meglio mentre Bellano inserisce Usic di banda al posto di Vanzurova, Muresan confermata opposto. Il primo punto della gara, invece, è del nostro capitano Samec Lipicer che piazza un colpo di straordinaria precisione. Usic si presenta con incrocio delle linee (4-2 Savino). Grande inizio delle ragazze di Bellano. Il break arriva grazie a un muro del nostro capitano (8 – 4), la migliore nei primi scambi. Il 12 a 8 è firmato da Usic, che sembra aver subito trovato l'intesa con Vincourova. Ozsoy entra con facilità nella difesa delle fiorentine ma la Savino Del Bene sembra aver un'altra marcia, Bellano inserisce Perinelli al posto di Usic nel giro dietro, la squadra trova un grande equilibrio e continua a macinare gioco e punti. E' ancora Ozsoy che riapre il set con una diagonale e una pipe da fuoriclasse (20-20). Time-out chiamato da Bellano. Vanzurova prende il posto di Muresan, ma Scandicci gioca troppo semplice e le pantere si portano sul 22 a 20. Vanzurova si spegne due volte sul muro gialloblu e le padrone di casa s'impongono 25 a 21. Un po' di confusione in regia da metà set in poi ha reso tutto più difficile ma con un po' di calma tutto puo' accadere in questa partita, la Savino Del Bene è un concentrato di grinta.

Inizio del secondo tempo giocato punto a punto, con Stufi che scalda le “fast”, se vogliamo vincere il gioco deve passare anche dalle nostri centrali.
Ma sono le pantere a graffiare di più (9-7): in questa fase è importante rimanere in scia delle padrone di casa. 12 a 9 al time-out tecnico per Conegliano. E' ancora Samer Lipicer a crederci e accorciare le distanze 12 a 11: stupenda diagonale. Ancora pallonetto di Lipicer (12 a 12). Dentro Scacchetti e Vanzurova, fuori Vincourova e Muresan. Bellissimo primo tempo di Scacchetti con Garzaro ma il gioco è in mano alle ragazze di Bertocco: 20 – 16. Bellano, continua a cambiare le carte in “campo” e la Savino si riporta sotto: 20-19. Nel finale di set ancora molta confusione nelle file della Savino, giusta vittoria Conegliano: 25 – 21.

Inizio show di Conegliano si porta sul 5 a 2 (5 a 0 di parziale). Le pantere sono una delle squadre più belle viste contro Scandicci in questo campionato. Dentro Menghi che si presenta con un muro. Ozsoy dà spettacolo, parallela impossibile, 10-6. Continua Conegliano ad avere la partita in mano: 12 a 8 al time-out tecnico. Due pipe di Ozsoy sono il colpo del k.o: 14 a 9.

Menghi contribuisce con una bella ace a prolungare il set (16 a 13), ma la Savino Del Bene sembra aver spento l'interruttore dopo un grande inizio partita.

Finisce con un secco 25 a 17, meritata vittoria di Conegliano. Dopo due partite opache, per sperare nei play-off le ragazze della Savino Del Bene devono ritrovare la strada smarrita. Fateci sognare ancora: noi ci crediamo!