Skip to content

Filotto! Ottavo anno per Enrica Merlo a Scandicci

Filotto! Ottavo anno per Enrica Merlo a Scandicci

Prosegue il sodalizio tra Enrica Merlo e la Savino Del Bene Volley, con la numero 8 che per l’ottavo anno consecutivo difenderà i colori di Scandicci. Un’intesa ormai pluriennale quella del libero da Padova con la nostra società, che anche per il prossimo campionato sarà a disposizione di coach Barbolini dopo la battuta d’arresto nella scorsa stagione dovuta all’infortunio occorso.

La veneta è la giocatrice con più gare giocate in maglia Savino Del Bene, oltre 200 tra campionato e coppe.

Biografia – Enrica Merlo inizia la sua carriera nella pallavolo nel 2004 quando viene ingaggiata dal Volley Club Padova, in Serie A2: con la squadra veneta resta anche nella stagione successiva, dopo la promozione, esordendo in Serie A1 per poi approdare nell’annata 2006-07 nella serie cadetta alla Pallavolo Reggio Emilia. Nella stagione 2007-08 arriva la svolta della sua carriera quando viene ingaggiata dal Volley Bergamo, in Serie A1. Con le orobiche Merlo vincerà tutto in otto stagioni tra scudetto, Coppa Italia, due Supercoppe Italiane e due Champions League, ottenendo anche nel 2008 le prime convocazioni in nazionale, mentre al 2009 ed al 2010 risalgono le medaglie d’oro sia all’Universiade che al campionato europeo e la medaglia di bronzo al World Grand Prix. Nel 2015-16 l’arrivo a Scandicci in maglia Savino Del Bene Volley, con cui vince nel 2021-2022 la Challenge Cup. Spiccano le sue doti difensive e soprattutto il coraggio di “volare” su ogni palla. L’incubo delle attaccanti avversarie.

Le parole di Enrica Merlo.

“Sono motivata e carica, visto che arrivo da una passata stagione molto travagliata dato il mio complicato infortunio. Anche queste nel bene e nel male sono esperienze, perché bisogna saper affrontare anche i brutti momenti. Sono orgogliosa di far parte per l’ottavo anno di questa società, di questa città, e di questa famiglia che è la Savino Del Bene Volley. Auguro a me ed alla mia squadra di arrivare sempre più in alto con le vittorie. Credo che sarà un campionato bellissimo ma allo stesso tempo intenso e complicato, e quindi è probabile che ci saranno degli alti e bassi. Anche quelli servono, comunque, per l’esperienza personale e di squadra. Auguro il meglio a tutte noi per la prossima stagione.”