Skip to content

Finisce con una vittoria lo splendido campionato della Savino Del Bene

Finisce con una vittoria lo splendido campionato della Savino Del Bene

Grande prestazione del nostro capitano

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup

Regular Season – 11° Ritorno

Palamondolce

Zeta System Urbino – Savino Del Bene Volley 2 – 3 (25 – 16, 15 – 25, 19 – 25, 28 – 26, 10 – 15 )

Zeta System Urbino: Zecchin, Agostinetto 3, Bruno (l), Fresco 11, Vujko 3, Santini 16, Lestini 15, Walker 8, Spelman 15, Giacomel, Leggs.

All. De Brandt – Ass. Ebana

Savino Del Bene: Perinelli 3, Stufi 8, Garzaro 6, Samec Lipicer 21, Lussana (l), Ruzzini (l), Muresan 19, Scacchetti, Vanzurova 3, Menghi 6, Vincourova 4, Usic 14.

All. Bellano Ass. Azzini

Arbitri: Oranelli – Frapiccini

 

E' calato il sipario e il pubblico si è alzato per applaudire questa squadra: un'altra vittoria è stata centrata nell'ultima partita di campionato!

Bellano inizia con Vanzurova opposto, S1 capitan Samec Lipicer, S2 Perinelli con Lussana confermata libero, in regia Vincourova e al centro la coppia Stufi-Garzaro. L'ultima partita per le fiorentine inizia male con Urbino che trova sempre il campo. La Savino Del Bene sbaglia e fatica a trovare gioco e continuità. Walker fa male dal centro e il capitano di Urbino, la fiorentina Alice Santini, fa paura: il parziale di 10 a 3 e lo specchio di tutte le difficoltà della Savino Del Bene. Al time-out tecnico le marchigiane sono avanti 12 a 7, solo capitan Samec Lipicer ha cercato di dare una scossa con degli attacchi profondi, troppo poco anche per impensierire anche l'ultima in classifica. Il set scivola via con la Zeta System sempre avanti nel punteggio e nel gioco, ancora letale Walker. Fresco trova il tocco del muro e le padrone di casa si trovano avanti 18 a 10. Bellano chiama un immediato time-out. Scacchetti subentra nel palleggio, Muresan a Vanzurova e Perinelli trova subito il punto (19 a 12) bucando il muro delle ragazze di Brandt. L'ace di Muresan dà speranza a Scandicci ma è l'ultima scintilla per la Savino Del Bene. Vince Urbino con un gran finale di Santini e Fresco. Finisce 25 a 16. Savino Del Bene non pervenuta.

Cambia tutto nel secondo set Bellano: dentro Ruzzini al posto di Lussana, Usic al posto di Perinelli e Muresan rimane dentro al posto di Vanzurova. Usic griffa subito un gran muro a Santini, Samec Lipicer delizia con un pallonetto dalla seconda linea. Ancora Usic, davvero in crescita di condizione, porta avanti le fiorentine (4 a 2). Muresan colpisce con tutto il braccio una perfetta parallela e poi con ancora la rumena mette a segno un perfetto colpo da beach (9 a 6). Al time-out tecnico questa volta è la Savino del Bene avanti: gran muro ancora di Muresan (12 a 8). La coppia Vincourova-Usic confermano i progressi visti nel derby e Usic mette a terra il 14 a 9. Capitan Lipicer piega i polsi a Spelman: 17 a 10 con un gran colpo in parallela. Savino Del Bene che inizia a giocare con grande ritmo e intensità. Grazie a Usic padrona anche a muro e una fast di rara bellezza di Stufi la Savino Del Bene conquista il set: 25 a 15. Si alza l'urlo dei sempre presenti Road Runners!

Nel terzo parziale si va avanti punto-punto, bellissima ace di Vincourova: 6 a 6. Ruzzini bene in difesa, Muresan in gran giornata: 8 a 6 per le fiorentine. Poi è Garzaro con un gran primo tempo a siglare l'11 a 7. Questa è la Savino Del Bene che abbiamo ammirato tutto il campionato: cuore, grinta e determinazione!

Usic vola, Muresan delizia, Samec Lipicer è un concentrato di grinta e precisione. Le ragazze di Bellano iniziano a volare. Pipe di Muresan che trova l'incrocio delle linee, 17 a 11 e set in cassaforte. Punteggio finale 25 a 19.

Nel quarto parziale dentro Menghi per Garzaro. La Savino Del Bene continua a macinare gioco lasciando sole le briciole nella prima parte parte nel set, nonostante qualche passaggio a vuoto, alle marchigiane. Poi improvvisamente un lungo black-out. Urbino continua a crederci e conquista un set inatteso dopo essere stata sotto per tutto il parziale per 28 a 26 ancora trascinato da una grande Santini.

Nel tie-break dopo un inizio con Urbino avanti per 4 a 2, la Savino del Bene ritrova concentrazione e strappa l'ultima vittoria del campionato. Non c'è più partita è un dominio in tutti i settori, Usic torna a picchiare forte, Stufi torna a sporcare gli attacchi di Lestini e Santini mentre Muresan ritrova il braccio e mette palla a terra con facilità. Ottima prova di Samec Lipicer. Finisce con il punteggio di 15 a 10 con un gran primo tempo di Menghi.

Sono i perfetti titoli di coda di un campionato che ha lasciato senza fiato, che ha emozionato, che ha fatto messo sotto i riflettori un gran gruppo, uno gran staff tecnico e una società che ha grandi ambizioni. Lo spettacolo non finirà qui: è solo l'inizio! Grazie a tutti anche agli splendidi sostenitori che hanno incitato la squadra non solo qui a Urbino ma soprattutto nell'arco di tutta la stagione.