Skip to content

Il nostro capitano: Giulia Rondon

Il nostro capitano: Giulia Rondon

Ama viaggiare...la troveremo in Islanda!!!!

 

Sarà perché le si legge in viso quello che pensa, sarà perché sta dimostrando di saper lottare nei momenti di difficoltà, sarà perché è il nostro capitano: sicuramente Giulia Rondon sta entrando nei cuori della maggioranza dei tifosi. Abbiamo cercato di conoscerla meglio…

 

In campo hai un ruolo di responsabilità, come te la cavi nella vita fuori dal palazzetto?

“Ho una vita molto semplice e assumermi le mie responsabilità mi viene facile. Fuori dal campo prima di fare una scelta ragiono ma non troppo, vado molto a sentimento.”

 

Sembri una ragazza molto introversa, come sei realmente?

“Si, posso sembrare introversa e probabilmente lo sono, ma chi mi conosce sa che una volta conquistata la mia fiducia posso fare di tutto per gli altri. Ho poche amicizie vere e la vita che faccio, sempre in giro da una parte o dall'altra, non mi aiuta. Comunque non sono una persona che cerca amicizie per avere compagnia, mi piace stare da sola.”

 

Allora a cosa ti dedichi nel tempo libero?

“Fuori dal palazzetto la mia priorità è senza dubbio la mia famiglia: che siano il mio fidanzato, i miei genitori o i miei nipoti cerco di dedicargli tempo, mi fa stare bene.”

 

Immagina di avere ospiti a cena. Cosa gli prepareresti?

“Mi piace molto cucinare risotti, ma per praticità potrei mettere anche del pesce in forno, dipende dal tempo che ho a disposizione:)”

 

Quali sono i tuoi hobby?

“Il cinema e la musica mi piacciono ma non sono un'appassionata, preferisco un buon libro: mi piacciono molto i romanzi storici mentre assolutamente non sopporto i libri di fantascienza.”

 

Ti sei trasferita a Cremona per motivi di cuore: come hai conosciuto il tuo ragazzo?

“Ci siamo conosciuti proprio a Cremona, giocavamo tutti e due li (Rudy Valenti è l’ex capitano della Vanoli). Quando abbiamo cercato casa essendo lui marchigiano e io Toscana abbiamo scelto Cremona che è una città che conoscevamo bene entrambi, ma non è detto che sia una sistemazione definitiva, vedremo cosa ci riserverà il futuro.”

 

Fantastichiamo ancora: ti hanno regalato un biglietto per un viaggio, dove vorresti andare?
“ Mi piace molto viaggiare e di mete ne avrei tantissime. Adoro il mare ma visiterei volentieri anche le nazioni del nord, Islanda e Irlanda in primis.”

 

Ama leggere, la famiglia e viaggiare immersa nella natura: semplicemente il nostro capitano.