Skip to content

La Foppapedretti si prende la rivincita!

La Foppapedretti si prende la rivincita!

SECONDA GIORNATA DI RITORNO SAMSUNG GEAR VOLLEY CUP

 

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI     3-1

 

FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Mori, Santana (l), Partenio 2, Popovic 15, Gennari 12, Cardullo (l) ne, Guiggi 13, Venturini ne, Paggi ne, Lo Bianco 5, Sylla 11, Skowronska 18. Allenatore: Lavarini.

 

SAVINO DEL BENE VOLLEY: Crisanti ne, Zago 2, Havlickova 22, Da Silva 11, Loda, Merlo (l), Cruz 9, Giampietri, Scacchetti, Arrighetti 8, Meijners 13, Rondon (K) 4. Allenatore: Chiappafreddo.

 

SET: 25-22, 26-24, 22-25, 25-21

 

ARBITRI: Goitre, Sobrero

 

SPETTATORI: 1611

 

Bergamo – La Savino Del Bene Volley esce sconfitta dal grande cuore della Foppapedretti,  contro una squadra che ha saputo reagire a tutti i momenti di difficoltà. La Savino, invece, non ha saputo gestire altrettanto bene le fasi calde della partita.

 

Il match inizia con Partenio che apre l’incontro con un bel primo tempo. Aneta Havlickova griffa un grande avvio della Savino Del Bene, bello il suo attacco dalla seconda linea, 4 a 3 per le ragazze di coach Chiappafreddo. Ace del tulipano olandese ed è ancora +1 Scandicci. Bergamo risponde con una gran fast di Guiggi. Fa male Cruz in attacco: diagonale stretta, inutile volo di Santana. Gioca bene la Savino Del Bene, Rondon fa saltare a vuoto il muro e scarica per una pipe di Meijners. Con Arrighetti non si passa: 11 a 7. Lavarini chiama il time-out e subito dopo inserisce Sylla per Partenio. Ancora Arrighetti mette a terra il 15 a 9. E’ ancora il muro dove scandiccesi fanno più male: Meijners ferma Popovic, 16 a 11. Da questo momento c’è un calo di tensione da parte della Savino che sarà determinante per l’esito del parziale. Grazie a una buona difesa e alla solita Skowronska, Bergamo torna nel set: -2 (17-15 Scandicci). Due errori di Havlickova e Cruz annullano il gap. Entra Giampietri per Meijners per dare più sicurezza in difesa e ricezione nel giro dietro. Ma Scandicci ha perso le certezze d’inizio set. Lo Bianco mura Cruz ed è vantaggio Foppa: 20-19. La stessa Lo Bianco beffa Scandicci con un tocco da beach, 21 a 19. In campo Loda per Cruz. Sbaglia anche Loda, 22 a 19.  Set ormai irrecuperabile: troppa imprecisione per Scandicci, Bergamo ringrazia e chiude 25 a 22.

 

La Dea Da Silva urla tutta la sua grinta, primo tempo: 4 a 3 Scandicci. Sylla fa male in attacco firma il sorpasso Bergamo prima in parallela poi con una diagonale stretta.  Ricostruisce bene Bergamo con Gennari e poi la solita Skowronska non fallisce il 9 a 7. Havlickova mette a terra due punti pesanti: 10 a 10. Ancora Havlickova, il martello di Odino, a trascinare Scandicci, palla all’incrocio delle linee: 13 a 11. Si gioca punto a punto. Sylla mette giù il 15 a 15. Chiappafreddo chiama time-out. Le ragazze di Bergamo chiudono uno scambio lunghissimo chiuso da Gennari, 16 a 15 Bergamo. Partita non adatta ai cardiopatici.  Guiggi stoppa Da Silva, 20 a 19. Invasione di Cruz, 22 a 20. Altro time-out di Scandicci.  Subito dopo è la stessa Cruz bravissima a sfruttare le mani del muro, 22 a 21. Arrighetti in fast, 23 a 23. Errore di Sylla, palla set annullata da Skowronska. Scandicci sbaglia in ricostruzione e poi un errore in fast di Arrighetti consente a Bergamo di chiudere: 26 a 24.

 

 La Savino Del Bene Volley si gioca tutto nella terza frazione di gioco per cercare di raddrizzare l’incontro. Adenzia Da Silva suona subito  la carica con uno splendido muro a uno su Skowronska. Le padrone di casa con grande grinta ristabiliscono la parità dopo un break di tre punti con Rondon in battuta (4-4). Break di due punti con Meijners in battuta  e la Savino guida il terzo set sul risultato di 7-4.   Le ragazze di coach Chiappafreddo prendono le misure agli attacchi di Skowronska e compagne e inducono la Foppa all’errore (9-13). Bella pipe di Aurea Cruz che vale il 14 a 10 per Scandicci. Splendido recupero di Leo Lo Bianco che permette alla sua squadra di attaccare un pallone ormai perso, ma la Savino prima di applaudire il gesto tecnico va a punto con Meijners (12-18).  Skowronska sbaglia e la Savino Del Bene Volley scappa: 21-14 per le scandiccesi. Tre errori consecutivi e coach Chiappafreddo chiama il time out per evitare che i fantasmi del primo set tornino fuori (17-21). Murone di Adenizia Da Silva su Skowronska e alla Savino mancano due punti per aggiudicarsi il terzo set (17-23). La Foppapedretti Bergamo annulla i primi due set point (21-24) e serve ancora una volta l’intervento di coach Chiappafreddo per richiamare la concentrazione. La terza frazione di gioco è chiusa dal perentorio primo tempo di Adenizia Da Silva sul 22-25!

 

Il quarto set inizia con le squadre contratte, troppa la posta in palio. Le due squadre non riescono a fare il break. Bellissima la diagonale del 7 a 6 Savino Del Bene. Col secondo tocco Rondon, 8 a 6. Ace di Cruz, 9 a 6. Immediata risposta di Bergamo, è il capitano Lo Bianco a ridare la parità alla sua squadra su servizio: 9 a 9. Esce Skowronska che a termine di un lungo scambio (12 a 11 Scandicci) mette male apparentemente il ginocchio, al suo posto entra Partenio.  Bergamo non si scompone e continua a macinare gioco. Ancora Sylla regala il doppio vantaggio a Scandicci: 15 a 13. Cruz usa le mani del muro, nuovamente – 1 (15 a 14). Cambio di diagonale per Scandicci: escono Rondon e Havlickova entrano Scacchetti e Zago sul nuovo +3 Bergamo. Zago, dopo un grande scambio, mette giù il 17-18. Rientrano Rondon e Havlickova ma è ancora Bergamo con un’anima da grande squadra a crederci di più: 21 a 18.  Non fischiato un evidente fallo di posizione di Sylla ma oggi ha vinto una grande Foppa che non ha mai mollato nemmeno nei momenti di difficoltà. La Savino Del Bene ha giocato a sprazzi, troppo poco.