Skip to content

LA SAVINO DEL BENE SCANDICCI TRA LE MIGLIORI QUATTRO ANCORA UNA VOLTA

LA SAVINO DEL BENE SCANDICCI TRA LE MIGLIORI QUATTRO ANCORA UNA VOLTA

La Savino Del Bene Volley non sbaglia e al primo dentro-fuori stagionale tira fuori tutta la grinta necessaria per chiudere in soli tre set la sfida contro Casalmaggiore. Tre set controllati con cuore ed anima che portano la piccola Scandicci per il secondo anno consecutivo alle Final Four di Coppa, le terze nella sua storia.

La Savino Del Bene entra in campo col 6+1 base, Malinov opposta a Stysiak, Stevanovic-Lubian come coppia di centrali, Bricio e Pietrini in banda e Merlo come libero.

Marco Gaspari risponde con Antonijevic opposta a Carcaces, Cuttino e Caterina Bosetti come schiacciatrici, l’ex giocatrice scandiccese Stufi e Popovic al centro e Spirito come libero.

Il primo set si apre con le ragazze di Cristofani ciniche e concrete a muro: prima Lubian poi Stysiak portano il risultato sul 3-0. Carcaces vuole “pulire” il soffitto e fa fa addirittura 4-0. Casalmaggiore ritrova il sorriso con un servizio sbagliato da Bricio, ma poi Stysiak mette il mirino su Carcaces e il risultato corre sul 8-3. Il parziale si allarga con una Stysiak formidabile sugli attacchi nei sei metri (10-4). Gaspari ferma il gioco ma la “musica” non cambia, perché Casalmaggiore è completamente in balia di uno Scandicci mai domo (13-16). Il gap si accorcia tra le bombe di Stysiak e Pietrini ed un gruppo di centrali rosa veramente efficaci. Le ragazze di Gaspari con Popovic e Stufi accorciano (18-12). Step by step la Savino Del Bene prende coraggio e con una doppia Stevanovic va sul 22-15. Il finale di set è in discesa con Bricio che chiude sul 25-17.

La seconda frazione di gioco si apre con la Pomì che vuole riscattare il primo set e va sul 1-3 con la serba Popovic che va in fast con estrema facilità (1-3). Il murone rosa sale ancora su Lubian (1-5), poi Stysiak apre torna a cercare la diagonale e sono problemi per Cuttino e compagne (3-5). Il distacco si assottiglia quando Pietrini capisce il gioco aereo ospite (5-6), ma Carcaces è fortissima. Sul 8-8 Bricio e Stysiak decidono che è tempo di portare a casa il risultato e sono ciniche (11-9). Il gap si allarga quando Pietrini trova una pipe e poi un muro portando il parziale sul 15-10. Casalmaggiore rientra sul 15-13, e poi è una sfida punto a punto tra colpi di precisione ed errori con il risultato che va sul 18-16. Bricio trova la diagonale sguarnita (19-17), Casalmaggiore con Camera al servizio trova stabilità e Scuka fa 20-19.

Messico, nuvole e pochi pensieri per Bricio che è decisiva sul 22-20, ma Cuttino le risponde. Il finale di set è un film thriller perché proprio la canadese prima trova il punto, e poi regala il 25-22 finale alle locali.

Il terzo set è inaugurato da Scandicci, ma Casalmaggiore non vuole mollare e trova il vantaggio con la neoentrata Antonijevic. Pietrini prima pareggia e poi allunga sul (5-3). Il vantaggio dura poco con Cuttino che fa pari ancora una volta, poi però Lubian trova l’8-7. Il vantaggio persegue con Stysiak molto efficace quando Casalmaggiore sale a muro (11-9); poi la emula Pietrini che manda in confusione Bosetti e porta lo score sul 15-11.

Il set è una sinfonia per Scandicci che con le unghie e con tanti denti resta aggrappata al risultato e chiude il parziale chiudendo il break con un errore di Bosetti sul 23-18. Poi Gray mette la firma e porta la Savino Del Bene a Busto Arsizio.

Le dichiarazioni di Luca Cristofani: “Sono molto contento, abbiamo giocato una gara ordinata, siamo stati meno ordinati di domenica ma abbiamo tenuto quel margine che ci ha fatto stare sereni. Ci vogliamo godere questa Coppa Italia, stare qua è sempre bello”.

Savino Del Bene Scandicci: Carraro, Bricio 11, Stysiak 9, Malinov 3, Kakolewska ne, Pietrini 14, Merlo L, Lubian 9, Cardullo, Molinaro ne, Gray 2, Stevanovic 3, Kosareva L2 ne, Milenkovic. All:. Luca Cristofani

ÈPiù Pomì Casalmaggiore: Popovic 5, Stufi 5, Camera , Vukasovic, Spirito L, Fiesoli 1, Maggipinto L2, Bosetti 12, Scuka 1,Carcaces 5, Veglia ne, Antonijevic 1, Cuttino 13. All.: Marco Gaspari Arbitri: Spinnicchia-Brancati NOTE – Spettatori: 512, Durata set: 23’,26’,23’

 

Errori 14-24

Attacco 45%-35%

Ricezione 55%-41%

Ace 1-6