Skip to content

La Savino Del Bene Volley rafforza la sinergia con Montelupo: acquisito il titolo della B2 Nazionale

La Savino Del Bene Volley rafforza la sinergia con Montelupo: acquisito il titolo della B2 Nazionale

La Savino Del Bene Volley Scandicci rafforza la sinergia con la ASP Montelupo Volley aprendo un nuovo percorso insieme attraverso l’acquisizione del titolo sportivo della squadra che parteciperà alla prossima serie B2 nazionale con codice Savino Del Bene. Un passo importante che porta la Savino Del Bene Volley ad avere una presenza ancora più capillare sul territorio per le nuove generazioni di pallavoliste toscane.

Anche le categorie Under 18 e Under 16 saranno con codice Savino Del Bene Volley: questa scelta mira ad accrescere, ancor di più, l’eccellenza già espressa dall’ASP Montelupo, che da sempre esprime un livello alto di pallavolo rappresentando un punto di riferimento di eccellenza nella regione.

“Questo – dichiara il D.S Francesco Paoletti – è un passo ulteirore che ci lega al nostro territorio, con una lettura indirizzata verso le giovani. Sarà una B2 fatta di atlete classe 2004-05-06 e anche più giovani; è un progetto che nasce dalla sinergià con la società di Montelupo con un tecnico di massima esperienza. La prospettiva futura – ha aggiunto Paoletti – è che questo possa diventare un trampolino verso la Serie A o le squadre di alto livello della provincia e della Toscana. Mi piacerebbe che questo progetto venisse visto come un atto per far crescere in Toscana i tanti talenti che questa regione continuamente produce. Questa categoria – conclude Paoletti – non va ad interferire con il nostro rapporto con il Volleyrò Casal De’Pazzi, con il quale continueremo a percorrere un percorso d’elite e lo Scudetto di domenica scorsa ne è l’ultima dimostrazione”

“In questi anni – dichiara il Presidente di Montelupo Elio Canzano – abbiamo lavorato per far crescere il progetto Savino Del Bene Volley Project, mettendo stagione dopo stagione sempre più attenzioni alla crescita tecnica delle nostre atlete.
Con la progettazione della nuova stagione abbiamo programmato di portare il nostro giovanile a crescere passando dalla serie C regionale alla serie B nazionale. Sarà – ha aggiunto Canzano – una sfida molto impegnativa che porterà a dare la continuità di sviluppo della nostra pallavolo, è la sfida che ci eravamo prefissati già da tempo per creare quel salto di qualità che stiamo da anni progettando”