Skip to content

Niente impresa al Palaverde: Conegliano in rimonta supera Scandicci

Niente impresa al Palaverde: Conegliano in rimonta supera Scandicci

La Savino Del Bene Scandicci non riesce nell’impresa di superare la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano al Palaverde, con le ragazze di coach Massimo Barbolini che escono sconfitte 3-1 dalla trasferta veneta della 22° giornata di Serie A1. Scandicci che era partita bene riuscendo a portarsi avanti un set a zero contro le pantere di coach Santarelli, ma che in seguito non è riuscita a chiudere il secondo parziale in proprio favore, subendo le iniziative di Egonu e compagne.

SET 1

La Savino Del Bene parte con Malinov al palleggio, Antropova opposto, Natalia e Pietrini in banda, Alberti e Ana Beatriz centrali, Castillo libero.

Conegliano che inizia con  Wolosz palleggiatrice, Egonu opposto, Plummer e Courtney schiacciatrici, Folie e De Kruijf centrali, De Gennaro libero.

Partenza sprint per la Savino Del Bene al Palaverde, De Kruijf spara il servizio fuori, gli attacchi di Egonu sono out (2-6), mentre Natalia riesce ad affondare (2-7): primo timeout per le pantere. Timeout che inizialmente sembra dare una scossa a Conegliano, con le ragazze di coach Santarelli che recuperano con il mani out di Egonu e la bomba di prima intenzione di Plummer  (5-7), Scandicci allunga di nuovo però e si porta sul +4 dopo l’affondo con tocco a muro di Antropova, la schiacciata con asticella toccata da De Kruijf e la spike di Pietrini (10-14). Le pantere non si acquietano, il muro vincente vale il -3 (11-14), Egonu schiaccia e la difesa della Savino Del Bene è out (12-14): pausa chiamata da coach Barbolini. Al rientro in campo la Imoco trova il pari a seguito di due muri di Folie e Plummer (14-14), Scandicci non si lascia demoralizzare e riparte con Alberti e Natalia (15-18): altro timeout per coach Santarelli. Dopo lo stop il pallonetto e la spike di Antropova portano le ospiti sul 16-20, ospiti che si proiettano verso la vittoria del primo parziale dopo le iniziative del proprio opposto e di Alberti, mentre la spike di Pietrini  vale il set point (20-24). Ci pensa poi ancora Antropova con l’ace a chiudere il set sul 20-25.

 

SET 2

Secondo set che si apre all’insegna dell’equilibrio: Egonu inchioda e la difesa di Scandicci finisce fuori (4-3), Ana Beatriz piazza il muro vincente (4-4), il pallonetto preciso di Natalia vale il +1 per le ospiti (4-5), Egonu con la pipe ristabilisce il pari (5-5). Le squadre combattono punto a punto, l’attacco di Antropova finisce fuori (9-8), mentre Alberti piazza il monster block (9-9), ed anche successivamente la Savino Del Bene  ristabilisce l’equilibrio con con la schiacciata fulminea di Antropova dopo che Egonu aveva messo a segno una super spike (10-10).  Scandicci in seguito si porta avanti con l’ace di Pietrini (11-12), Conegliano recupera subito dopo l’attacco out di Natalia (12-12) e costruisce il primo break grazie al primo tempo ed al muro vincente di Folie (16-14): timeout per coach Barbolini. Dopo la pausa insiste l’Imoco, che trova la diagonale della solita Egonu e il punto di De Kruijf che vale il +3 (18-15): altro stop chiamato da Scandicci. Scandicci prova a recuperare terreno al rientro in campo, Pietrini schiaccia e Antropova mette a segno l’ace (20-18), mentre successivamente il mani out di Lippmann e l’ace di Lubian inducono al timeout anche le padrone di casa (22-21). Dopo la pausa la battuta di Scandicci finisce out (23-21), Folie piazza il monster block su Lippmann trovando il set point (24-21), ed infine Plummer porta a casa il set dopo la schiacciata con block out delle ospiti (25-22).

 

SET 3

Terzo periodo che vede la squadra di coach Barbolini andare avanti con il mani out e la parallela di Antopova (0-2), Plummer con il lungolinea e l’ace recupera per le pantere (2-2). La Savino Del Bene tenta la fuga,  l’attacco di Egonu è lungo e Pietrini referta l’ace (4-7), con Scandicci che mantiene il +3 fino al primo tempo di Alberti del 7-10. Conegliano prova l’aggancio dopo il blocco out delle ospiti ed il muro vincente di Egonu (9-10), Scandicci non si lascia intimorire e con le spike di Antropova e Pietrini riesce ad allungare di nuovo sul +3 (10-13): timeout per le pantere. Lo stop funziona per l’Imoco, che con l’affondo di Sylla e l’attacco out di Natalia si rifà sotto (13-14): pausa chiamata anche da Scandicci. Dopo lo stop Conegliano riesce a riagganciare la Savino Del Bene con la fast di De Kruijf, con le pantere che passano anche avanti dopo due schiacciatone di Egonu (18-16). Le padrone di casa sono lanciate, Plummer fa +4 (21-17), Folie con il primo tempo ed il successivo muro vincente getta le basi per la vittoria del parziale (23-18), Egonu schiaccia per il set point (24-19). A questo punto Pietrini tenta il tutto per tutto con l’ace (24-21), il servizio successivo della schiacciatrice di Scandicci finisce però a rete (25-21).

 

SET 4

Nel quarto set la Savino Del Bene prova a portarsi avanti 3-5 dopo l’ace di Pietrini e l’appoggio di Lubian nella prima linea avversaria, Conegliano risponde riportandosi sul -1 dopo la schiacciatona di Egonu (6-7). Scandicci prova a rispedire al mittente il rientro delle padrone di casa e ci riesce, Natalia schiaccia e l’attacco di Plummer è out (7-11): timeout per coach Santarelli. Dopo lo stop Plummer centra il mani out (9-13), Egonu con il tocco ad effetto consente alle pantere di mantenere lo svantaggio invariato (10-14), mentre il punto successivo del -3 costringe la Savino Del Bene allo stop (11-14). Al rientro sul terreno di gioco prova a riallungare Scandicci, che con il monster block di Antropova su Egonu torna sul +4 (13-17), Conegliano non vuole mollare e con la schiacciata di Plummer, il pallonetto di Egonu ed il muro vincente si riporta col fiato sul collo delle ospiti (18-19): timeout per la Savino Del Bene. Dopo la pausa Scandicci prova a staccarsi nuovamente con il primo tempo di Lubian (19-21), la squadra di coach Santarelli tira fuori gli artigli però e graffia con Egonu e Sylla, con la schiacciatrice dell’Imoco che prima con il muro vincente e poi con la spike porta avanti le padrone di casa (22-21). Nel finale Antropova pareggia ancora sul 22-22, Conegliano però ne ha di più e con il primo tempo di De Kruijf, l’ace di Egonu ed il mani out di Sylla dice game, set and match (25-22).

 

Le dichiarazioni di coach Massimo Barbolini:

“Penso che abbiamo giocato una buona partita, una partita nella quale siamo stati avanti spesso. Purtroppo nei momenti importanti siamo mancati un po’ in attacco, e questo è un po’ il problema che abbiamo quando incontriamo queste grosse squadre. Abbiamo fatto un gran lavoro in difesa, abbiamo battuto molto bene, ma abbiamo pagato in attacco ed a muro. Penso comunque che abbiamo giocato una buona partita, loro hanno sbagliato di più nel primo set ma poi hanno giocato alla grande ed a noi va il merito di aver giocato sempre punto a punto.  ”

Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano – Savino Del Bene Scandicci 3-1 (20-25, 25-22, 25-21, 25-22)

Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano: Caravello, Plummer 19, Courtney, De Kruijf 6, Folie 12, Omoruyi n.e., De Gennaro (L1), Vuchkova n.e., Frosini, Gennari n.e., Wolosz 3, Sylla 9, Egonu 27, Fahr (L2) n.e.. All.: Santarelli D.

Savino Del Bene Scandicci: Angeloni n.e., Alberti 10, Ana Beatriz 2, Malinov 1, Napodano (L2), Pietrini 16, Lubian 7, Natalia 10, Lippmann 2, Bartolini n.e., Antropova 19, Camera, Sorokaite, Castillo (L1). All.: Barbolini M.

Arbitri: Piana – Pozzato

Durata: 2 h 4′ (27′, 28′, 28′, 32′)

Attacco: 41% – 36%

Ricezione Pos. (Prf.): 61% – 70% (37% – 30%)

Muri: 16-5

Ace: 3-8

MVP: Sylla

Spettatori: 3021