Skip to content

Savino Del Bene perfetta: Scandicci sogna!

Savino Del Bene perfetta: Scandicci sogna!

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI

8° Giornata di ritorno Campionato Serie A1 Femminile

 

Savino Del Bene: Arias ne, Stufi 10, Alberti 7, Loda 8, Fiorin 4, Pietersen 5, Merlo (L), Scacchetti ne, Giampietri ne, Nikolova 14, Ikic ne, Rondon 6.

 

All.: Chiappafreddo Ass.: Azzini

 

Metalleghe Sanitars Montichiari: Carocci (l), Dalia, Brinker 8, Tomsia 19, Barcellini 5, Lualdi 1, Mingardi, Zecchin ne, Lombardo 2, Sobolska 7, Gioli 9.

 

All.: Barbieri Ass.: Parazzoli

 

 

Arbitri: Zingaro – Piana

 

Spettatori: 1100

 

Set: 25 – 15, 25 – 23, 25 – 21.

 

Scandicci – In una parola perfette. Da stasera gli appassionati di volley possono sognare ancora di più un posto nell'Olimpo del volley italiano.

 

Savino Del Bene è scesa in campo con lo stesso sestetto delle ultime partite: Rondon al palleggio, Nikolova opposto, di banda Loda e Fiorin, al centro Alberti- Stufi e Merlo libero.

Scandiccesi che devono sfatare il tabù Montichiari, sempre vittoriosa contro le fiorentine negli ultimi incontri.

Le ragazze di Chiappafreddo hanno grinta ed energia da vendere e nei primi scambi il palazzetto può assistere a uno show targato Savino: bene a muro, perfette in ricezione e difesa, 6 – 3. Rondon è un perfetto maestro d'orchestra, la squadra esegue una sinfonia perfetta. Mani-fuori di Nikolova 10 – 7. 12 – 8 al time-out tecnico, Savino Del Bene padrona assoluta del gioco e del set. Gioco più semplice rispetto alle ultime apparizioni, pochi attacchi dalla seconda linea ma tutti efficaci. Il pubblico apprezza e sostiene a gran voce le sue beniamine. Nikolova è una pantera scatenata, schiaccia nei tre metri, 19-13. Magia in pallonetto di Rondon: 20-13. Ritmo impressionante dato all'incontro dalle ragazze di Chiappafreddo, quest'ultimo che sembra voler entrare in campo per dare indicazioni alla squadra.

Nikolova, la migliore in campo, griffa il 25 – 15.

Loda vola due volte più in alto del muro, Rondon dispensa lezioni di volley 8-5. Nikolova trova un'ace in battuta, 12 – 7. Non casca un pallone nel parquet fiorentino. Fast da incorniciare del capitano Federica Stufi, 15 a 12.

Tomsia e Gioli cercano di dare una scossa a Montichiari, Chiappafreddo cambia Fiorin per Pietersen. Il finale di secondo set è equilibratissimo con Rondon che cerca l'olandese con insistenza, che risponde presente 22 a 20 Savino Del Bene. Alberti mette giù il 25 a 23.

Set più equilibrato ma comandato ancora una volta da una Savino Del Bene molto grintosa e attenta.

Inizio di terzo parziale tutto di marca lombarda: 6 a 2. La Savino Del Bene rifiata dopo due set giocati con irreale intensità. Le padrone di casa non ci stanno e “ricaricate” dagli incitamenti di Chiappafreddo tornano sotto 11-12. Bene ancora una volta Pietersen subentrata a Fiorin. Il 12 pari è frutto di un muro a 2 Stufi-Nikolova. Pietersen riporta avanti Scandicci grazie a un tocco a muro: 16 a 15. Super fast di Stufi, 17 a 16. Altro parziale non adatto ai cardiopatici. Muro di Alberti 21 a 20. Altro muro di Alberti 22 a 20. Savino Del Bene bella come non mai, finisce con una schiacciata di Pietersen: 25 a 21. Chapeau Ragazze.

Mauro Chiappafreddo “Scusate se non ho più voce, ma è questo il mio modo di vivere la partita. Sono un passionale e metto tutto me stesso. Mi ha fatto molto piacere che la squadra mi abbia rispecchiato, mettendo tanta grinta in questa partita. Non abbiamo giocato sui loro errori, ma sui nostri pregi e questa dovrà essere la nostra caratteristica. Un calendario difficile? Godiamoci la vittoria di oggi e da domani penseremo a Novara e Casalmaggiore. Per me è un onore essere l'allenatore della Savino Del Bene Volley”.