Skip to content

Vittoria raggiunta col cuore, ma che rabbia per il punto perso!

Vittoria raggiunta col cuore, ma che rabbia per il punto perso!

OTTAVA GIORNATA SAMSUNG GEAR VOLLEY CUP

 

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – SUDTIROL BOLZANO    3-2

 

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Moreno Pino ne, Crisanti 8, Zago 23, Havlickova 8, Da Silva 15, Loda 8, Merlo (l), Cruz 5, Giampietri ne, Scacchetti, Arrighetti ne, Meijners 16, Rondon (k) 4. All. Chiappafreddo. Ass. Berti

 

SUDTIROL BOLZANO: Bertone ne, Bruno (l),  Spinello, Bauer 10, Papa 20, Pincerato 4, Popovic-Gamma 8, Vrankovic, Bartsch 17, Zambelli 16. All. Salvagni. Ass. Samec Lipicer

 

SET: 21 – 25, 25 – 21, 25-17, 27-29, 15-10.

 

ARBITRI: Gasparro – Talento

 

SPETTATORI: 1200

 

Firenze – Sfida molto delicata per le ragazze della Savino Del Bene Volley che hanno bisogno di dimenticare il prima possibile lo stop casalingo riportato sette giorni fa con Busto Arsizio! A complicare ulteriormente i piani di coach Chiappafreddo per il match contro Sudtirol Bolzano ci pensa un attacco influenzale che ferma ai box Valentina Arrighetti. Dopo un primo set da dimenticare, la Savino Del Bene Volley torna a giocare come di consueto e ribalta il risultato. Nel quarto set sul risultato di 20 a 16 per le padrone di casa riaffiorano i fantasmi visti contro Busto Arsizio e regala un punto all’ottima squadra altoatesina.

Nel quinto set la Savino Del Bene Volley vince con grande autorità, ma ha molto da recriminare per il punto lasciato per strada.

 

Questo il 6+1 iniziale di Chiappafreddo: regia affidata a Giulia Rondon, di bande Meijners e Cruz, opposta Havlickova, al centro Crisanti e Da Silva con libero Merlo.

Bolzano inizia la partita con una Pincerato molto brava a smistare il gioco e con una Bauer molto ispirata, Scandicci risponde con tutte le sue bocche di fuoco in prima linea: primo tempo di Da Silva, diagonale di Havlickova e una parallela di Cruz. Savino Del Bene 9 – Bolzano 7. Sugli scudi Enrica Merlo, spettacolari ed efficaci le sue difese. Si abbassano le percentuali di contrattacco di Scandicci, sale il rendimento di Popovic: immediato contro-break, 12 a 10 per le ragazze di Salvagni. Bellissimo primo set molto equilibrato e combattuto, anche se non mancano gli errori non forzati. Ancora Cruz sfrutta il muro avversario e riporta avanti Scandicci: 14 a 13. Le ragazze di Chiappafreddo soffrono in ricezione e non riescono a decollare. Doppio cambio Scandicci: dentro Scacchetti e Zago per Rondon e Havlickova. Sale l’apporto in prima linea.  Uno scambio prolungato consente a Zago di far esplodere tutta la sua forza: 20 a 19. Errori in ricezione di Cruz e Meijners consegnano il 22 a 20 a Bolzano. Altoatesine che non fanno più nulla: Savino Del Bene che sbaglia tutto e consegna il set alle avversarie, 25 a 21.

 

Si riparte con Loda al posto di Meijners e Zago di Havlickova. E’ proprio l’ex Saugella Monza, Valentina Zago, a tenere la Savino Del Bene in partita. Sara Loda in battuta cambia il corso del parziale con una serie di battute vincenti riporta Scandicci avanti: 11 a 10. La Dea, Adenizia Da Silva, vola in cielo 12 a 11. Troppi errori per le ragazze di Chiappafreddo che proiettano Bolzano nuovamente a +3. Il coach delle fiorentine cambia ancora: Meijners per Cruz e l’olandese va subito a punto per il 14 a 17 per le ospiti. La Savino Del Bene Volley spinta dal suo pubblico e dalla grinta di Sara Loda trova nuovamente il pareggio sul 17 a 17. Valentina Zago in diagonale trova il vantaggio per la Savino: 19 a 18  per le ragazze di Scandicci. Nuovamente è l’opposta a passare con un bel muro su Bartsch e il Palazzetto dello Sport s’ infiamma! Sempre e solo Valentina Zago che sta mettendo in mostra tutto il suo repertorio: float a scavalcare il muro avversario che trova il parquet avversario: 22 a 19. Bolzano mai doma cerca fino all’ultimo di tornare in corsa sul finale di set con Papa e Bartsch vere e proprie spine nel fianco. Ace della migliore in campo Valentina Zago che chiude il secondo set sul 25 a 21.

 

Sul risultato di parità la Savino Del Bene Volley torna in campo con lo stesso sestetto della seconda frazione di gioco. Con Meijners in battuta arriva il primo break griffato Savino che conduce per 6 a 2 con il bel muro a uno di Lucia Crisanti. Bolzano dimostra di essere una squadra ostica e tenace che non demorde mai e si riporta sotto con Bauer in battuta (7-6).  La Savino Del Bene Volley torna a condurre con un break di 3 punti grazie ai colpi di Sara Loda. Sempre Loda a far la differenza in battuta forzata che mette in difficoltà la ricezione di Pincerato costretta ad un’alzata lontana da rete che agevola il lavoro di Meijners che mura con facilità Gamma (12-7). Le padrone di casa adesso giocano sul velluto: tutto diventa più facile per Rondon e compagne con Meijners che griffa il 16 a 9. Magica Loda che schiaccia nei tre metri il 18 a 11. Bauer e Bartsch provano a scuotere Bolzano, ma la Savino Del Bene Volley dimostra di volere i tre punti: ace di Rondon per il 22 a 13. Adenizia Da Silva con un pallonetto trova il 24 a 16. Il primo set point è annullato da Bolzano, ma la terza frazione di gioco si conclude 25 a 17 e la Savino passa a condurre per 2 a 1.

Chiappafreddo non cambia niente nel quarto set. Si gioca punto a punto. Dal torpore sboccia il nostro “tulipano Flo”, bel muro: 4 a 3. Sara Loda è letale al servizio e griffa in salto l’11 a 8. Murone di Meijners, 13 a 9. Bellissimo primo tempo di Crisanti, 14 a 11. Impressionante la precisione dell’olandese della Savino che con una schiacciata porta +5 le padroni di casa. Perfetta pipe ancora di Flo: 17 a 12. Muro di Zago su una diagonale troppa stretta di Papa, 20 – 16. La Savino Del Bene rischia il black out: Bolzano non si arrende e con Bauer in battuta torna sotto sul 21 a 20. Meijners suona la carica e Da Silva la segue subito dopo (23-20). Finale al cardiopalma, Zago trova il 24 a 21. Il primo match point viene annullato. Bolzano trova il punto numero 23 e Chiappafreddo chiama il time out. Bolzano trova il 24 pari e il match si prolunga ai vantaggi. Bolzano trova il 25 a 24 con Papa. La Savino Del Bene trova il 25 a 25 e il pubblico di Scandicci torna a crederci! Invasione a muro e Bolzano torna avanti (26-25). Merlo vola e salva un pallone impossibile, Havlickova trova il fondo campo e si torna sul 26 pari. Bauer in primo tempo porta nuovamente avanti Bolzano, Havlickova trova di nuovo il pareggio (27-27). Nuova invasione della Savino sull’attacco di Papa. Bartsch chiude il quarto set sul 29 a 27. La Savino recrimina e non poco: dal 20 a 16 al 27 a 29. Troppi errori per le ragazze di coach Chiappafreddo che non riescono a trovare i tre punti casalinghi contro Bolzano.

 

Il tie-break si apre in perfetto equilibrio: si procede punto a punto con Zago che firma il 3 a 2. Meijners sfrutta l’errore in ricezione e trova il doppio vantaggio di Scandicci: 4-2. Loda mura Gamma per il 6 a 3 delle padrone di casa. Rondon imita la compagna e la Savino vola sul 7 a 3. Al cambio campo la Savino Del Bene conduce 8 a 4 grazie alla fast di Lucia Crisanti. Loda di forza nei tre metri per l’11-6. Muro di Adenizia Da Silva e la Savino conduce 13 a 7. Zago trova il 14 a 8. Ancora Zago per il 15 a 10 che chiude il match. La Savino Del Bene vince, ma perde per strada un punto importante per la classifica e il morale. Le ragazze di coach Chiappafreddo dimostrano di non essere ancora al massimo della condizione e con poca lucidità nei set giocati punto a punto.

 

Patron Paolo Nocentini: "Premesso che quando ci sono tante aspettative su una partita non sempre vengono realizzate. Per la poca esperienza che ho io tutte le partite sono da giocare, quindi tutti si aspettavano una vittoria facile poi arriva il campo e mette di fronte ad un'altra realtà. Spesso le vittorie ci fanno dimenticare gli errori commessi, ma non si può dimenticare la prima parte dell'incontro come non si può dimenticare gli sbagli commessi sul 24 a 21. Il nostro obiettivo è entrare nei primi tre posti cosa che non si può realizzare giocando così male!"